Andreucci - Origine del Cognome

Origine del cognome Andreucci
Origine
Deriva dal nome proprio greco Andreas che ha origine dal greco Andros, "uomo".  L'antichità del nome ha permesso una distribuzione omogenea in tutta l'Italia, anche se con forme diverse.
Il cognome Andreoli è diffuso in tutto il centronord, nella Campania settentrionale ed in Calabria.
Andreola è soprattutto trevisano.
Andreacchio è calabrese.
Andreetti ha un ceppo nel ferrarese ed uno nell'aquilano.
Andreini è tipicamente toscano delle province di Lucca, Firenze ed Arezzo in particolare.
Andreocci è tipicamente laziale, diffuso nel latinense, nel viterbese ed a Roma.
Andreoletti è soprattutto lombardo.
Andreolli è della provincia di Trento.
Andreolo, quasi scomparso, parrebbe veneto.
Andretta ha un ceppo padovano ed uno nel napoletano.
Andretti ha un ceppo nel napoletano ed uno nel foggiano.
Andreutti è tipico friulano e di Trieste.
Andreutto, molto raro, è veneziano.
Andre, André e Andrè sono piuttosto rari.
Andreucci è del centro Italia.
Agenori, molto raro, potrebbe essere lombardo.
Dreis è tipico dell'Emilia-Romagna.
Drioli potrebbe essere triestino.

 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 563 famiglie Andreucci in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Andreucci in Italia!
Popolarità
Il cognome Andreucci è 672° nella regione Marche
Il cognome Andreucci è 247° nella provincia di Ancona
Il cognome Andreucci è nel comune di Stia (AR)
Stemma
Stemma della famiglia AndreucciAndreucci (TOS) (Modigliana)
Troncato: nel 1º d'azzurro, alla stella a otto punte d'oro; nel 2º d'oro, alla mano recisa di carnagione, indicante in alto; con la fascia di rosso passata sulla troncatura, caricata di tre palle d'oro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook