Alari - Origine del Cognome

Origine del cognome Alari
Origine
Potrebbe derivare dal termine equites alarii usato per indicare persone appartenenti alle formazioni della cavalleria romana, che costituivano le ali del fronte d'attacco.
E' pure possibile una derivazione dal nome medioevale Alarius, un'alterazione del nome Ilarius. Si ha un esempio in un atto dell'anno 1096: "...De parte monachorum: Warinus cellararius, Alarius Barratus, Gervasius mariscallus, Johannes Peregrinus, Bodinus de Mairono, Walterius de Calciata...".
Il cognome Alario ha un ceppo a Roma, uno a Napoli, uno a Trani nel barese, uno nel cosentino, ed alcuni in Sicilia.
Alari, molto raro, ha un ceppo nel bergamasco ed uno a Roma.
Alaria, estremamente raro, è del torinese.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 173 famiglie Alari in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Alari in Italia!
Popolarità
Il cognome Alari è 3606° nella regione Lombardia
Il cognome Alari è 1127° nella provincia di Bergamo
Il cognome Alari è 28° nel comune di Predore (BG)
Stemma
Stemma della famiglia Alari non presenteAlari (LOM) (Milano) Titolo: conte, conte di Trebbiano, conte di San Damiano, barone dell'Impero Napoleonico
D' azzurro, al destrocherio di carnagione, movente dal fianco sinistro, e tenente una lancia al naturale in palo, armata d' argento, frangiata di rosso, ed alata presso la frangia; le ali d' oro frammiste di penne d' azzurro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook