Stemma della Famiglia Birago

Stemmi della famiglia BIRAGO
Stemma della famiglia Birago non presente

Famiglia Birago (LOM) (Cremona) Titolo: conti del regno d'Italia

inquartato: nel primo di verde scaccato d'oro; nel secondo d'argento a tre burelle doppiomerlate di tre merli di rosso, caricate ciascuna di otto trifogli d'oro; nel terzo d'azzurro alla tavola pretoriana montata sul piano erboso di verde; nel quarto di verde alla sbarra d'argento

Stemma della famiglia Birago non presente

Famiglia Birago (LIG LOM PIE) (originari di Milano, poi in Piemonte e in Francia, Inzago, Milano, Nervi) Titoli: 1) Lombardia - signori di Birago, Badile, Basilio (o Basiglio), Bettola di San Salvatore, Bosco con Torretta, Bubbiano, Casarile, Casirate, Casiglio, Cassina Scaccabarozza, Castellar de’ Giorgi, Femegro, Mandrugno, Merlata, Mettone, [Milano], Moirago, Ottobiano, Pioltino, Romano, San Giacomo Zibido, San Pietro Cusico, Siziano, Vigliano [Mettone], Vigonzino, Zavanasco, Zibido. 2) Piemonte: marchesi di Borgomanero (con Cureggio, Maggiate Inferiore e Superiore, Marzalesco), Candia e Carrone, Dronero; conti di Borgaro, Limone, Roaschia, Vische, Viù; baroni di Ottobiano; signori di Altessano, Andrate, Castellar de' Giorgi, Chiomonte, Frascarolo, La Cassa, Orio, Roccavione, S. Giorgio; consignori di Cavoretto, Giaveno, Leynì, Santena, Valle di Chy (con Alice Superiore, Gauna, Issiglio, Lugnacco, Pecco, Rueglio, Vico e Vistrorio), Villarboit. 3) Francia: marchesi d’Apremont; baroni d’Entrames; signori di Isle Dun, Coudrai, Pourpre, S.t Germain, Tervane, Javot, Beaucour, Fontaines, Morlay, Monlue, Gilette.

D'argento, a tre fasce di rosso doppiomerlate, ciascuna carica di cinque trifogli d'oro

5 trifogli di oro su ognuna delle 3 fasce doppiomerlate di rosso su argento

Fasciato, doppiomerlato, di rosso e d'argento

Inquartato, al 1° d’argento, a tre anelli di rosso, male ordinati, intrecciati, ciascuno con pietre incastonate e legati, nel contorno, più volte con fili di nero, al 2° d’argento, alla siepe di verde, di arbusti intrecciati e fioriti, nutriti sopra un ristretto di terreno, al naturale, il tutto posto in bande, al 3° fasciato innestato d’argento e d'azzurro, al 4° di porpora, a tre anelli, male ordinati e intrecciati, ciascuno con un anellino infilzato, dagli angoli di intersezione esterni e interni sei punte moventi all’infuori (le tre esterne male ordinate), il tutto d’oro, innestato in punta d’oro, alla rotella di rosso, fiammeggiante di sette pezzi; sul tutto di Birago

5 trifogli di oro su ognuna delle 3 fasce doppiomerlate di rosso su scudetto di argento - 3 anelli intrecciati con pietra di rosso su argento - siepe di verde in banda su argento - fasciato innestato di argento e di azzurro - 3 anelli di oro su viola sovrastati da 6 raggi di oro - innestato in punta di oro rotella infiammata (7pezzi) di rosso

D'argento, a tre fasce di rosso doppiomerlate, ciascuna carica di cinque gigli d'oro

Inquartato di Birago e Sanmartino

CERCA ALTRI STEMMI

Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo Stemmi e blasonature con licenza Creative Commons (leggi il disclaimer)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook