Viscardi - Origine del Cognome

Origine del cognome Viscardi
Origine
Dovrebbe derivare da modificazioni del nome germanico Wiscard originato dai termini medioevali germanici wisi ("saggezza, conoscenza") ed hard ("forte, duro"), con il significato di "fortemente saggio/molto sapiente", nome latinizzato in Viscardus o Biscardus, grazie ad una trasformazione della V in B per il fenomeno del betacismo, e nome in uso anche presso i normanni, soprattutto nella forma alterata Guiscard, a seguito della trasformazione del fonema germanico w- nei fonemi romanzi gh- o gu-.
Del nome Viscardus abbiamo un esempio in una Pagina privilegii Milonis Mediolanensis archiepiscopi a Milano nel 1193 dove un testimone così si firma: "...Ego Viscardus presbiter subscripsi....".  Tracce di queste cognominizzazioni le troviamo fin dal 1500 in Val Brembana (BG).
Il cognome Viscardi ha un nucleo tra le province di Milano, Lecco e Bergamo, uno a Napoli ed uno nel tarentino.
Biscardi ha un ceppo fiorentino, uno tra le province di Napoli, Caserta e Benevento, uno a Bari ed un nucleo principale a Terranova da Sibari (CS). Biscardo e Viscardo sono quasi unici.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1290 famiglie Viscardi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Viscardi in Italia!
Popolarità
Il cognome Viscardi è 337° nella regione Lombardia
Il cognome Viscardi è 100° nella provincia di Lecco
Il cognome Viscardi è nel comune di Trontano (VB)
Stemma
Stemma della famiglia Viscardi non presenteViscardi (LAZ) (Velletri)
d'azzurro, a due spade d'argento, passate in croce di S. Andrea, le punte al basso; col capo del secondo caricate da un'aquila di nero, e sostenuto da una riga di rosso
Stemma della famiglia Viscardi non presenteViscardi (Cravegna)
Troncato di rosso e d'argento, alla pianta di verde, fiorita, radicata in un terreno al naturale, attraversante sulla partizione, con un sole al naturale, movente dal capo
Stemma della famiglia Viscardi non presenteViscardi (Vercelli, Bianzè, Casale) Titolo: marchesi del Cerro; signori di Conzano, Vische; consignori di Monteu da Po, Terruggia, Villanova
Inquartato, al 1º e 4º troncato di rosso e d'argento, al leone dell'uno nell'altro; al 2º e 3º bandato di rosso e d'argento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook