Villani - Origine del Cognome

Origine del cognome Villani
Origine
Può derivare sia dai vari toponimi contenenti la radice villa, sia da villano ossia lo stato di abitante del contado, in contrapposizione al cittadino, come si evince da questo scritto del 1200: "..., scilicet quod querens assisam portare non possit quia villanus est et filius villani, poterit utrumque esse verum, ...".
Personaggio famoso di questa casata è stato Giovanni Villani, autore della Nova Chronica di Firenze ivi nato nel 1276 e dove morì nel 1348 vittima della peste.
Il cognome Villani è assolutamente panitaliano.
Villano è molto diffuso in Campania, nel basso Lazio, nel potentino, nel cosentino ed in Sicilia a Palermo e nel catanese.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 4611 famiglie Villani in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Villani in Italia!
Popolarità
Il cognome Villani è 79° nella regione Puglia
Il cognome Villani è 16° nella provincia di Foggia
Il cognome Villani è nel comune di Sternatia (LE)
Stemma
Stemma della famiglia Villani non presenteVillani (LAZ) (Roma)
di ..., alla banda di ..., con la catena di ..., posta in cinta e attraversante sulla banda nel cantone sinistro della punta
Stemma della famiglia Villani non presenteVillani (EMI LOM) (Reggio Emilia, Albinea, Bergamo, Bologna)
fascia convessa di rosso su troncato covesso di argento e di verde - aquila bicipite nascente dalla fascia di nero coronata di oro sormontata da - 3 stelle (8raggi) dello stesso poste 1,2 sull'argento - aratro al naturale posto in fascia visto dall'alto sul verde
Stemma della famiglia Villani non presenteVillani (Napoletano) Titolo: barone di Ajello, Saragnano, Baronissi, Lanzara, Torello, Campomanfoli, Battiferano, Castronuovo, Baselice, Starza, Pizzone, Baccari; marchese di Polla, Vallo di Diano, Gricignano; duca di Roscigno, Sacco
troncato d’argento e d’azzurro (arma antica)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook