Venanzi - Origine del Cognome

Origine del cognome Venanzi
Origine
Deriva direttamente o tramite ipocoristici dal nome latino Venantius, nome con il significato di "cacciatore", portato ad esempio da Venanzio Fortunato (ca. 530 - ca. 600) poeta di Valdobbiadene (TV) che divenne vescovo di Poitiers, (da Wikipedia): "Venantius Honorius Clementianus Fortunatus (natus Ravennae inter annum p.C.n. 530 et 540) erat poeta qui per Europam ad septentriones vergentem totam vagatus scripsit poemata praeclarissima ad Deum laudandum et ad res sua aetate gestas commemorandas.".
Il cognome Venanzi è specifico della fascia centrale che comprende l'anconetano, il perugino, il ternano, il viterbese ed il romano con ceppi significativi anche nel vicino Abruzzo.
Venanzini, molto raro, ha un ceppo nel pesarese ed uno nel romano.
Venanzio ha un ceppo nel napoletano ed uno nel palermitano.
Venanzone sembra essere unico.
Venanzoni ha un ceppo marchigiano ed uno romano.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 534 famiglie Venanzi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Venanzi in Italia!
Popolarità
Il cognome Venanzi è 430° nella regione Umbria
Il cognome Venanzi è 51° nella provincia di Viterbo
Il cognome Venanzi è nel comune di Poggio San Marcello (AN)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook