Tomatis - Origine del Cognome

Origine del cognome Tomatis
Origine
Dovrebbe derivare da modificazioni arcaiche del nome Tommaso.
Tracce di questa cognominizzazione si trovano: in un atto del 1328 a Bergamo dove viene citata la suora conversa Gislina de Tomatis; in Liguria fin da 1500 con i Thomatis Conti di Chiusavecchia, di Cellarengo e Menabò e più tardi a Roma nella prima metà del 1600 con un certo Bruto Tomatis risulta essere creditore nei confronti di tali Giovanni Battista Panezio e Bernardino Cortani.
Il cognome Tomatis è tipico del Piemonte occidentale, torinese e cuneese. Tomato è quasi unico.
Tumatis, raro, sembrerebbe del cagliaritano.
Tomati, rarissimo, parrebbe del ponente ligure.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 657 famiglie Tomatis in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Tomatis in Italia!
Popolarità
Il cognome Tomatis è 113° nella regione Piemonte
Il cognome Tomatis è 17° nella provincia di Cuneo
Il cognome Tomatis è nel comune di Magliano Alpi (CN)
Stemma
Stemma della famiglia TomatisTomatis (Mondovì, Cuneo) Titolo: conte di Vallery, Le Joux; barone di Bridoire; signore di Margarita
Troncato d’azzurro e d’argento, a due bisanti e un tortello, dall’uno nell’altro
Stemma della famiglia TomatisTomatis (Omeglia, Asti, Roma) Titolo: conti di Chiusavecchia
Troncato, al 1° d’azzurro, a tre tortelli, di rosso, cuciti, sormontati da una stella, d’oro, al 2° bandato d’oro e di rosso, con la fascia d’oro, sulla partizione
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook