Tiso - Origine del Cognome

Origine del cognome Tiso
Origine
Dovrebbe derivare, anche attraverso una forma apocopaica dialettale dal nome medioevale Tiso, Tisonis.
Si ha esempi del nome in un atto del 1223, dove come testimone compare un certo Tiso de Francha de Vulnico, o anche in un atto del 1276 dove "Bartolomeo da Castelfranco d'ordine di Tisone decano della chiesa Trevigiana - sede vacante - , Alberto figlio quondam Zano, Benincasa detto Bataya, Nascimbene figlio quondam Belegoto, Negro figlio quondam Miglioranza, Bocio figlio quondam Mano, Wido detto Sarletto, Bonaccorso detto Laurello giurano dinnanzi ai Consoli di Castelfranco...".
Si ricorda inoltre Tiso di Camposampiero, nobile germanico al seguito di Enrico II che ricevette da questi nel 1013 un feudo nei territori di Camposampiero nel padovano, esteso fino a comprendere terre del trevigiano.
Il cognome Tiso ha un ceppo nel torinese, uno veneto, nel veronese, vicentino, padovano soprattutto e veneziano, uno a Roma, uno piccolo nel foggiano ed uno tra beneventano ed avellinese.
Tisi ha vari ceppi, uno nel basso trentino, uno nel bresciano e mantovano, uno nell'anconetano e nell'ascolano, uno a Roma, uno piccolo nel foggiano, ed uno nel salernitano.
Tison è caratteristico del bellunese.
Tisone, quasi unico, sembrerebbe abruzzese.
Tisoni è specifico anch'esso di Belluno.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 601 famiglie Tiso in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Tiso in Italia!
Popolarità
Il cognome Tiso è 809° nella regione Veneto
Il cognome Tiso è 257° nella provincia di Padova
Il cognome Tiso è nel comune di Arpaise (BN)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook