Tartarino - Origine del Cognome

Origine del cognome Tartarino
Origine
Potrebbe derivare dall'etnico tartaro, della cui presenza si ha un esempio in Campania, in  un atto dell'anno 1369 a Cerreto: "..Item voluit et mandavit quod omnes servi et serve sui Tartari et tartare et cuiuscumque alterius nationis si qui essent sint liberi et libere a nexu servitutis; Item quod Georginus Tartarus servus eius sit liber et francus et educari et nutri debeat pene birum Magnificum Nicolaum de Santo Fraymundo Comitem Cerreti..".
Nel medioevo venivano chiamati Tartari quanti arrivassero dai paesi dell'est.
E' pure possibile in molti casi una derivazione toponomastica dalle Valli del Tartaro nel mantovano o dallo stesso nome del fiume Tartaro che attraversa il Polesine e sbocca nel Po. In altri casi potrebbe derivare da nomi di persona come Tartarus attribuito a figli per i quali si auspicava un avvenire da soldato valoroso ed indomito.
Tracce di queste cognominizzazioni si trovano fin dal 1200 con Albertus Tartarus Signore di Elbogen, l'attuale Loket, la città più occidentale della Repubblica Ceca, o anche ad esempio a Cetraro (CS) nella seconda metà del 1300 con l'abate Pietro Tartaro. A Tivoli in una lettera del 1447 si legge: "...Dedi ad te aliquot litteras, quibus nunquam respondisti, nisi responsum ad me non pervenit Huius epistole argumentum est quod Ioannes Tartarinus, unicus mihi consobrinus, magnopere oravit me ut se causamque suam tibi commendarem...", Nell'elenco degli scolari dell'Ateneo perugino riguardante l'anno 1576 è citato un certo Corradus Tartarinus cittadino della Tuscia ed infine a Bormio negli atti di un processo del 1629 si legge: "...Jacobus Tartarus se constituit fideiussorem pro Margarita eius uxore in causa antescripta...".
Il cognome Tartaro ha ceppi sparsi in tutta l'Italia, nell'udinese, in Campania, soprattutto nel casertano, nel barese e nel leccese ed in Sicilia.
Tartara è un cognome tipico di Alessandria, con un ceppo anche nel latinense.
Tartarella, rarissimo, è del barese.
Tartarelli, ha un ceppo nel lucchese, uno nel maceratese, uno tra viterbese e romano ed uno in Puglia soprattutto nel barese.
Tartarello, molto raro, è tipico del barese.
Tartari ha un ceppo in Lombardia, uno nel ferrarese e nel bolognese, e uno anche nel maceratese.
Tartarin, praticamente unico è dovuto quasi certamente ad errori di trascrizione.
Tartarini ha un ceppo nello spezzino che si estende al carrarese ed al lucchese ed uno bolognese che si estende al ferrarese.
Tartarino, raro, sembrerebbe del barese.
Tartarone è specifico del napoletano di Giugliano in Campania in particolare.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 11 famiglie Tartarino in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Tartarino in Italia!
Popolarità
Il cognome Tartarino è 4308° nella regione Molise
Il cognome Tartarino è 4526° nella provincia di Bari
Il cognome Tartarino è 656° nel comune di Gradisca d'Isonzo (GO)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook