Saccoman - Origine del Cognome

Origine del cognome Saccoman
Origine
Dovrebbe derivare dal termine longobardo sackmann, uomo adibito al trasporto di sacchi, normalmente magazziniere degli eserciti e addetto alle vettovaglie. In seguito questo termine prese a significare "saccheggiatore" di cui si ha un esempio ne Il Sacco di Roma del 1527 scritto dal Guicciardini (1483 - 1540): "...Per le strade non si vedeva altro, che dalli saccomanni e da vilissimi furfanti portare gran fasci di ricchissimi paramenti e ornamenti ecclesiastici, e gran sacca piene di più sorte vasi d'oro e d'argento, dimostrativi più delle superbe ricchezze e vane pompe della romana corte...". Tracce di queste cognomizzazioni le troviamo nel 1600 a Grimaldi dove opera il notaio Giovan Battista Saccomanno come si legge in quest'atto: "In Dei nomine Amen, anno nativitatis eiusdem millesimo sexcentesimo septimo... ... Nos Lucas Antionius Parisius de Grimaldo Regius ad contractus iudex, Ioanne Baptista Saccomannus loci eiasdem publicus regia auctoritate Notarius et testes subscripti...". Saccoman è tipicamente veneto; Saccomani ha un ceppo nel veronese mentre Saccomano ha un nucleo ad Udine e dintorni. Saccomanni, assolutamente raro, sembrerebbe meridionale. Saccomanno ha un ceppo tra Benevento e Napoli ed uno nel cosentino a Grimaldi.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 155 famiglie Saccoman in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Saccoman in Italia!
Popolarità
Il cognome Saccoman è 2312° nella regione Veneto
Il cognome Saccoman è 799° nella provincia di Venezia
Il cognome Saccoman è 10° nel comune di Villa Bartolomea (VR)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook