Rinaldi - Origine del Cognome

Origine del cognome Rinaldi
Origine
Dovrebbe derivare dal nome tardo latino Rinaldus che ha origini germaniche (da ragan, "consiglio" e wald, "potenza") e significa "potente consigliere". Si attesta come cognome a partire dal IX secolo grazie alla letteratura epica cavalleresca ed al culto dei vari santi Rinaldo.
Il cognome Rinaldi è panitaliano mentre Rinaldo dovrebbe avere un ceppo nel Veneto ed uno in Sicilia. Rinaldelli ha un ceppo toscano nel fiorentino, uno nel maceratese ed uno a Matera. Rinaldetti, molto raro, è dell'Italia centrale. Rinaldin, tipicamente veneto, in particolare dell'area trevigiano-veneziana. Rinaldini ha un ceppo nel bresciano, uno nel reggiano ed uno nel forlivese, cesenate e riminese. Rinaldino, quasi unico, è probabilmente dovuto ad errori di trascrizione del precedente. Rinaldis ha un ceppo friulano, in particolare a Trieste, uno genovese, uno romano, una presenza significativa a Napoli ed un ceppo nel reggino. Rinaldoni, molto raro, ha un ceppo tra anconetano e maceratese. Rinalducci è decisamente umbro, specifico del perugino. Rinalduzzi è laziale, soprattutto del reatino e di Roma.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 9773 famiglie Rinaldi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Rinaldi in Italia!
Popolarità
Il cognome Rinaldi è 28° nella regione Emilia-Romagna
Il cognome Rinaldi è nella provincia di Foggia
Il cognome Rinaldi è nel comune di Tirano (SO)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook