Ramponi - Origine del Cognome

Origine del cognome Ramponi
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite ipocoristici o accrescitivi, anche dialettali, dal nome medioevale germanico Rampus (dal francone germanico rampare, "artigliarsi, uncinarsi").
Si ha un esempio in una Cartula venditionis del 1172 a Pavia già in forma cognominale: "...Dominus Alinerius, filius quondam Iohannis Presbiteris, qui profesus est ex nacione sua lege vivere Romana, vendidit et tradidit ad proprium Rufino Lando, filio quondam Uberti Rampi, pecias tres terre aratorie iuris sui positas in terratorio Sartirane....".
Il cognome Ramponi sembrerebbe specifico del Lombardoveneto e del bolognese.
Rampi è tipico del pavese.
Rampin, decisamente veneto, ha un ceppo nel padovano, nel veneziano e nel trevisano.
Rampini è diffuso a macchie di leopardo in tutto il centronord.
Rampino è decisamente pugliese, del foggiano, del brindisino e soprattutto del leccese.
Rampo è invece tipico di veronese e vicentino.
Rampon è tipicamente veneto, di Schio nel vicentino, di Iesolo nel veneziano in particolare.
Rampone ha un ceppo campano ed uno piemontese.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 662 famiglie Ramponi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Ramponi in Italia!
Popolarità
Il cognome Ramponi è 937° nella regione Trentino-Alto Adige
Il cognome Ramponi è 417° nella provincia di Bologna
Il cognome Ramponi è nel comune di Dimaro (TN)
Stemma
Stemma della famiglia Ramponi non presenteRamponi (Firenze)
D'argento, alla branca di leone posta in palo di..., sostenuta da un mattone di... e attraversante sulla fascia diminuita d'azzurro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook