Raimondi - Origine del Cognome

Origine del cognome Raimondi
Origine
Deriva dal nome italo germanico medioevale Raimondo (che significa "perspicace o divino difensore") e al sud dal nome normanno Raimund. 
Tracce di questa cognomizzazione si hanno a Milano con Giacomino Raimondi Capitano della Martesana nel 1452/1454.
Il cognome Raimondi, panitaliano, è maggiormente presente in Lombardia ed Emilia-Romagna.
Raimondo è attualmente presente in maggior misura in Piemonte, Sicilia e Campania.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 4141 famiglie Raimondi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Raimondi in Italia!
Popolarità
Il cognome Raimondi è 81° nella regione Lombardia
Il cognome Raimondi è 21° nella provincia di Cremona
Il cognome Raimondi è nel comune di Rescaldina (MI)
Stemma
Stemma della famiglia Raimondi non presenteRaimondi (LOM PIE) (Como, Torino, Racconigi) Titolo: conti di Lisio, Mongardino; consignori di Cavallerleone
Fasciato d'argento e di rosso, al palo d'azzurro, carico di tre foglie di vite, d'oro, con il capo di rosso, carico di un'aquila coronata, d'argento
Stemma della famiglia Raimondi non presenteRaimondi (LOM) (Cremona)
losangato di nero e d'argento, al leone di rosso attraversante
Stemma della famiglia Raimondi non presenteRaimondi (LOM) (Como)
aquila di nero coronata di oro su oro - 3 trifogli di oro posti un sull'altro su palo di rosso su - fasciato di argento e di rosso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook