Ponzi - Origine del Cognome

Origine del cognome Ponzi
Origine
Ponzi è tipico dell'area che dall'aquilano arriva al tirreno comprendendo la provincia di Roma ed il basso Lazio, con un ceppo anche nel parmense, Ponzio è diffuso a macchia di leopardo, con ceppi in Piemonte, in Sicilia, in Basilicata e nel vicentino, derivano dal nomen latino Pontius reso famoso da Ponzio Pilato, in un atto risalente al 1007 scritto ad Avezzano (AQ) si legge: "...Hic etiam Pontius unacum Berardo filio manifestaverunt et renuntiaverunt nobis in placido Marsorum comitum totam pertinentiam de Opi et Peraccle in territorio Marsicano...".  Tracce di questa cognomizzazione si trovano a Siena nel 1200 con madonna Dietaviva Ponzi, citata in un atto redatto dal notaio Ildobrandino il  20 aprile 1228, a Parma con Pietro Ponzio maestro cantore di cappella nella Cattedrale dal 1592 al 1595, mentre in un atto risalente al 1600, conservato nella Curia Arcivescovile di Napoli, si trova un certo fra Dionisio Ponzio citato in occasione del giudizio a Tommaso Campanella.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 449 famiglie Ponzi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Ponzi in Italia!
Popolarità
Il cognome Ponzi è 1515° nella regione Lazio
Il cognome Ponzi è 263° nella provincia di Parma
Il cognome Ponzi è nel comune di Campotosto (AQ)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook