Palmieri - Origine del Cognome

Origine del cognome Palmieri
Origine
Deriva dal termine medioevale palmerius, attribuito a quanti avevano effettuato il pellegrinaggio in Terra Santa e ritornavano portando con sè un ramoscello di palma. Il cognome Palmieri è assolutamente panitaliano, con ceppi importanti in Campania, Lazio e Puglia. Tracce di questa cognomizzazzione si trova nella Cronica delle cose occorrenti ne' tempi suoi (1294) di Dino Compagni si legge: "...Rimasono quivi i congiurati contro a Giano; i quali furon messer Palmieri di messer Ugo Altoviti, messer Baldo Aguglioni giudice, Alberto di messer Iacopo del Giudice, Noffo di Guido Bonafedi, e Arriguccio di Lapo Arrighi..."; nel 1406 con Matteo Palmieri citato fra i sostenitori dei Medici; nel 1432 nell'Archivio dell'Opera di Santa Maria del Fiore di Firenze, dove in un atto si legge: "...Stanziaro a Matteo di Marcho Palmieri lire 191 soldi 16...". Personaggi famosi sono stati il pittore Giuseppe Palmieri (1674-1749) di Genova ed il marchese Giuseppe Palmieri di Martignano (LE) famoso economista del 1700.
Presenza
Ci sono circa 6650 famiglie Palmieri in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Palmieri in Italia!
Popolarità
Il cognome Palmieri è 48° nella regione Molise
Il cognome Palmieri è 19° nella provincia di Caserta
Il cognome Palmieri è nel comune di Sessa Aurunca (CE)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook