Palmieri - Origine del Cognome

Origine del cognome Palmieri
Origine
Deriva dal termine medioevale palmerius, attribuito a quanti avevano effettuato il pellegrinaggio in Terra Santa e ritornavano portando con sè un ramoscello di palma. Tracce di questa cognomizzazzione si trovano nella Cronica delle cose occorrenti ne' tempi suoi (1294) di Dino Compagni si legge: "...Rimasono quivi i congiurati contro a Giano; i quali furon messer Palmieri di messer Ugo Altoviti, messer Baldo Aguglioni giudice, Alberto di messer Iacopo del Giudice, Noffo di Guido Bonafedi, e Arriguccio di Lapo Arrighi..."; nel 1406 con Matteo Palmieri citato fra i sostenitori dei Medici; nel 1432 nell'Archivio dell'Opera di Santa Maria del Fiore di Firenze, dove in un atto si legge: "...Stanziaro a Matteo di Marcho Palmieri lire 191 soldi 16...". Personaggi famosi sono stati il pittore Giuseppe Palmieri (1674-1749) di Genova ed il marchese Giuseppe Palmieri di Martignano (LE) famoso economista del 1700.
Il cognome Palmieri è assolutamente panitaliano, con ceppi importanti in Campania, Lazio e Puglia.
Presenza
Ci sono circa 6650 famiglie Palmieri in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Palmieri in Italia!
Popolarità
Il cognome Palmieri è 48° nella regione Molise
Il cognome Palmieri è 19° nella provincia di Caserta
Il cognome Palmieri è nel comune di Sessa Aurunca (CE)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook