Orefice - Origine del Cognome

Origine del cognome Orefice
Origine
Deriva dal termine orefice, col significato ancora attuale di orafo, gioielliere. Si tratta, dunque, delle cognominizzazioni di nomi di mestiere attribuiti ai capostipiti.
Il cognome Orefice è molto diffuso in Campania, ma ceppi minori si riscontrano anche nel cosentino, nel catanese, nel palermitano, nel siracusano, nel cagliaritano e un po' in tutto il nord e centro nord del paese.
Orefici è presente nella provincia di Roma ma anche in modo molto sporadico in Emilia e Toscana.
Orifici è tipicamente siciliano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1074 famiglie Orefice in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Orefice in Italia!
Popolarità
Il cognome Orefice è 284° nella regione Campania
Il cognome Orefice è 162° nella provincia di Napoli
Il cognome Orefice è nel comune di Casavatore (NA)
Stemma
Stemma della famiglia OreficeOrefice (Molise)
D'oro al leone di rosso tenente colle branche anteriori un ramo d'alloro al naturale
Stemma della famiglia Orefice non presenteOrefice (Modica, Palermo, Siracusa, Sciacca, Trapani) Titolo: barone di Corulla, Piano del Pozzo o Poggio Diamante, Acqua del Golfo; marchese
d’azzurro, alla sbarra d’oro, ed il leone dello stesso che impugna con le zampe un ramo d’alloro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook