Moscatelli - Origine del Cognome

Origine del cognome Moscatelli
Origine
Potrebbe derivare da soprannomi legati al nome dell'insetto, la mosca, utilizzato pertanto per indicare una persona fastidiosa o molesta, oppure dall'attività del capostipite di produttore del vino moscato (da muscum, "muschio").
Il cognome Moscatelli è diffuso in tutto il centronord ed in Puglia, con massima concentrazione in Umbria e nel Lazio.
Moscat, quasi unico, è presente solo nella Sicilia meridionale.
Moscati è tipico della provincia romana con un ceppo anche nel napoletano. Moscato, molto più diffuso sulla fascia che comprende Lazio e Campania, ha un ceppo anche nella Sicilia occidentale.
Moscatello ha un piccolo ceppo umbro, uno a Roma, ed ha ceppi nel leccese, nel reggino ed in Sicilia.
Muscatelli ha un ceppo nel barese ed un ceppo nel foggiano.
Muscatello ha un ceppo nel reggino e uno nella provincia di Lecce.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1907 famiglie Moscatelli in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Moscatelli in Italia!
Popolarità
Il cognome Moscatelli è 99° nella regione Umbria
Il cognome Moscatelli è 54° nella provincia di Terni
Il cognome Moscatelli è nel comune di Mentana (RM)
Stemma
Stemma della famiglia MoscatelliMoscatelli (Bologna)
d'azzurro, al monte di 3 cime di rosso, movente dalla punta, sormontato da un grappolo d'una moscatella al naturale, stelato e pampinoso di due pezzi di verde; al capo d'Angio
Stemma della famiglia MoscatelliMoscatelli (LAZ) (Velletri)
d’argento, al destrocherio di carnagione, vestito di rosso, movente dal fianco sinistro ed impugnante un tralcio di vite fogliata di due pezzi di verde e fruttifero di un grappolo al naturale
Stemma della famiglia MoscatelliMoscatelli (LAZ) (Velletri)
D'azzurro, al destrocherio di carnagione, vestito di rosso, tenente un grappolo di uva (moscato) fogliato di due, tutto al naturale
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook