Marulli - Origine del Cognome

Origine del cognome Marulli
Origine
Marulli sembra specifico pugliese, con un possibile ceppo nel chietino ed uno nel palermitano, sembrerebbero esserci più ceppi anche del cognome Marullo, in Sicilia, nel catanzarese, nel Salento e nel napoletano, derivano dal cognomen latino Marullus di cui si ha ad esempio traccia all'epoca della morte di Cesare, come si può leggere in questo scritto che la descrive: "...Abrogaverunt autem hi: Lucius Iunius Brutus consul Tarquinio Collatino Tiberius Gracchus Marcio Octavio Cneus Octavius L. Cinnae Caio Cinna Caio Marullo Tullius ... Bruto et Cassio pugnam adversus Caesarem et Antonium molientibus in castris Cassii examen apium consedit. Locus aruspicum iussu interclusus interius ducto vallo. Vulturum et aliarum alitum quibus strages cadaverum pabulo est ingens vis exercitum advolavit....", o successivamente in età augustea nella "SENECA, NOVATO, MELAE FILIIS SALVTEM",: "...Marullus praeceptor noster licenter verbo usus est satis sensum exprimente, cum diceret uxorem intellexisse mariti mendacium: et ipsa adversus temerarios mariti iocos relusit...."   Tracce di questa cognomizzazione si trova nel 1500 a Messina, come si legge in questa lettera del 1564 indirizzata all' "Illustrissimo Ac Reverendissimo Domino D. Marco Antonio Amulio S.R.E. sub titulo Sancti Marcelli Cardinali amplissimo. Franciscus Maurolycus Abbas Messanensis. S.P.D. ": "...ac labore meo caeteris prodessim. Hortatus est saepe D. Franciscus Marullus, canonicus, atque protonotarius apostolicus primi ordinis et concivis noster....".
Varianti
Presenza
Ci sono circa 320 famiglie Marulli in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Marulli in Italia!
Popolarità
Il cognome Marulli è 1039° nella regione Abruzzo
Il cognome Marulli è 326° nella provincia di Pescara
Il cognome Marulli è nel comune di Bolognano (PE)
Stemma
Stemma della famiglia MarulliMarulli (Ascoli Satriano, Napoli, Roma, Bologna, Genova, Parigi) Titolo: Principe di Sant’Angelo dei Lombardi e di Fagiano, duca d’Ascoli, barone di Nusco, Lioni, Carbonara, Monticchio, Oppido, Montemarano, Volturara e Parolisi, patrizio napoletano / conte, nobile di Barletta / duca di San Cesario, marchese di Longano col predicato di Assigliano e Cesana, nobile di Barletta; altri titoli della famiglia: nobile di Bologna, patrizio di Adria, patrizio di Firenze
d'azzurro al leone d'oro rampante sormontato nel capo da una croce patente d'oro
Stemma della famiglia Marulli non presenteMarulli (Napoli)
leone passante di oro sormontato da - croce di Malta di argento tutto su azzurro
Stemma della famiglia Marulli non presenteMarulli (Napoli, Messina)
colomba rivolta di argento ferma sulla troncatura su rosso - oro pieno
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook