Magri - Origine del Cognome

Origine del cognome Magri
Origine
Deriva dal nome medioevale Magrus derivato da soprannomi originati da caratteristiche della corporatura del capostipite.
Di quest'uso si ha un esempio in una Cartula libelli nel Codice Diplomatico della Lombardia Medioevale a Quinzano San Pietro (VA) nel 1178: "...ad Castellum Seprium quod fictum emit Petrus clericus et dicitur Magrus ab suprascripto preposito...".
Tracce di questa cognomizzazione si trovano  in Valtellina nel 1700 con un certo Battista Magro fu Stefano, decano e rappresentante della comunità di Villa e Stazzona.
Il cognome Magri è tipico di Lombardia ed Emilia.
Magrì ha un ceppo catanese ed uno pugliese.
Magrin è del vicentino.
Magrini è molto diffuso nella fascia dell'Italia centrale che comprende Toscana, Marche, Umbria e Lazio.
Magrino, molto raro, ha un piccolo ceppo nel potentino ed uno nell'udinese.
Magro è molto diffuso in Veneto, nel padovano in particolare, ha ceppi anche in Sicilia ed uno in Calabria.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 2775 famiglie Magri in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Magri in Italia!
Popolarità
Il cognome Magri è 173° nella regione Lombardia
Il cognome Magri è 55° nella provincia di Ferrara
Il cognome Magri è nel comune di Castegnato (BS)
Stemma
Stemma della famiglia Magrì non presenteMagrì (SIC) (Mineo)
d’azzurro, al monte del suo colore, movente dalla punta sormontato da parecchi uccelli volanti di nero e tre stelle d’argento, ordinate nel capo
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook