Gini - Origine del Cognome

Origine del cognome Gini
Origine
Dovrebbe derivare da forme aferetiche di ipocoristici di nomi come Luigi, Ambrogio o simili, probabilmente portati dai capostipiti.
Il cognome Gini è diffuso a macchia di leopardo in tutta l'Italia centrosettentrionale, con ceppi nella Lombardia settentrionale, nel veronese, in Toscana tra fiorentino, pisano e livornese, nel perugino e nel romano.
Gina, quasi unico, sembrerebbe siciliano, con qualche presenza nel torinese, forse dovuta ad un'errata trascrizione del cognome Gino, che ha un ceppo nel torinese, uno piccolo nel trapanese ed uno nel palermitano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 647 famiglie Gini in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Gini in Italia!
Popolarità
Il cognome Gini è 960° nella regione Toscana
Il cognome Gini è 123° nella provincia di Sondrio
Il cognome Gini è nel comune di Villa di Chiavenna (SO)
Stemma
Stemma della famiglia GiniGini (Prato)
D'azzurro, al cane d'argento collarinato di rosso, sedente su un monte di sei cime d'oro
Stemma della famiglia GiniGini (Prato)
d'azzurro al monte di sei cime d'oro sostenente un cane d'argento collarinato di rosso
Stemma della famiglia GiniGini (Firenze)
Di rosso, al volo d'argento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook