Gerbi - Origine del Cognome

Origine del cognome Gerbi
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite accrescitivi,  da soprannomi originati dal termine medioevale gerbus, "luogo desolato, abbandonato", probabile caratteristica dei luoghi d'origine delle famiglie.
Dell'uso di questo termine si ha un esempio a Milano in una Carta venditionis dell'anno 1185: ".. Nona petia dicitur ad Campum de Fossatis, a mane via, a monte gerbus, a sero Alberti Betege, pertice decem minus tabule sex...".
Il cognome Gerbi ha un ceppo nell'astigiano, a Torino e Moncalieri nel torinese, un ceppo a Genova ed uno in Toscana a Firenze, Carrara, nel pisano, Pistoia e Prato.
Gerbo, molto più raro, ha un ceppo nell'astigiano.
Gerboni ha un ceppo nel parmense, nel riminese, nel pesarese, nell'anconetano e nel maceratese, presenta inoltre un ceppo nel fiorentino.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 264 famiglie Gerbi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Gerbi in Italia!
Popolarità
Il cognome Gerbi è 2003° nella regione Piemonte
Il cognome Gerbi è 168° nella provincia di Asti
Il cognome Gerbi è nel comune di Celle Enomondo (AT)
Stemma
Stemma della famiglia GerbiGerbi (Firenze)
D'oro, al leone di nero, sormontato da un falcetto d'argento, manicato di nero, posto in sbarra
Stemma della famiglia GerbiGerbi (Pistoia)
Partito d'oro e d'azzurro, all'albero di noce attraversante al naturale nodrito sul terreno dello stesso
Stemma della famiglia Gerbi non presenteGerbi (Chieri, Saluzzo) Titolo: signori di Moretta; consignori di Villarfocchiardo
Partito d’argento e d’oro, alla campagna di verde, con tre pini dello stesso, nodriti sulla medesima, il pino di mezzo più alto
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook