Galliani - Origine del Cognome

Origine del cognome Galliani
Origine
Potrebbe derivare dal nomen latino Galienus oppure dal nome dalla Gens Gallia, una famiglia plebea probabilmente originaria dell'alto Lazio.
In una lapide dell'epoca romana si legge: "C(aius) Gallius C(ai) lib(ertus) / Tertius v(ivus) / f(ecit) sibi et / Galliae C(ai) lib(ertae) / Suadrae / uxori".
In alcuni casi potrebbe anche derivare da antichi toponimi come si evince nel Codice Diplomatico della Lombardia Medioevale in una sentenza del 10 gennaio 1200 in Milano: "...Interfuerunt testes Rogerius et Mussus qui dicuntur Sallarii, Guilielmus Calciagrixa, Carnevarius de Vicomercato, Arnaldus de Canturio de laicis; de clericis dominus Ugo de Ozano, sancte Mediolanensis Ecclesie ordinarius, et presbiter Ardericus, prepositus plebis de Galliano, et Petrus de Baira et alii plures, tam de laicis quam de clericis...". 
Tracce di queste cognomizzazioni si trovano nel milanese fin dal 1500, a Villapizzone in un atto della parrocchia di Villapizzone (MI), datato 1557, il parroco è Don Giovanni Maria Galliani.
Il cognome Galliani sembra lombardo emiliano, ma con un piccolo ceppo anche tra Pescara e Chieti e nel genovese.
Galliano è specifico piemontese, del cuneese e torinese in particolare con ceppi secondari anche in Liguria, mentre nel napoletano esiste un altro ceppo probabilmente primario.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 737 famiglie Galliani in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Galliani in Italia!
Popolarità
Il cognome Galliani è 955° nella regione Lombardia
Il cognome Galliani è 157° nella provincia di Monza e della Brianza
Il cognome Galliani è nel comune di Lardaro (TN)
Stemma
Stemma della famiglia Galliani non presenteGalliani (Genova, Lodi, Rancio di Lecco (Como))
di argento alla croce di rosso accantonata in capo da due leoni affrontati al naturale e in punta da due galli affrontati pure al naturale
Stemma della famiglia Galliani non presenteGalliani (S. Arcangelo di Romagna, Bobbio)
troncato: sopra d'azzurro ai bracci destro e sinistro, vestiti di verde, moventi dai lati dello scudo, impugnanti una punta di lancia d'argento volta all'insù; sotto, d'oro al braccio destro, come sopra impugnante una punta di lancia d'argento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook