Galdi - Origine del Cognome

Origine del cognome Galdi
Origine
Dovrebbe derivare direttamente o tramite ipocoristici dal nome medioevale di origine germanica Galdus (dal personale germanico Wald, che può essere tradotto come "colui che comanda") di cui si ha un esempio a Milano in una Carta investiture dell'anno 1180: "...Et ibi ipse Galdus et per se et per parabolam suprascriptorum Iohannis et Bergongioni et Guilielmi iuravit ad sancta Dei euvangelia fidelitatem iamdicto Guidotto, ut clientes domno salvo fidelitate anterioris domni....".
Potrebbe inoltre derivare da toponimi come Piazza del Galdo (SA) o San Bartolomeo in Galdo (BN).
Il cognome Galdi ha il nucleo principale nel salernitano ed a Napoli.
Galdin e Galdina sono praticamente unici.
Galdini è tipico del bergamasco.
Galdino, molto raro, ha un ceppo romano ed uno siciliano.
Galdo, abbastanza raro, è campano.
Galdoni, rarissimo, parrebbe lombardo, del lodigiano.
Lo Galdo e Logaldo sono rarissimi, forse di origini calabresi o siciliane.
Galdelli ha un ceppo a Fabriano ed uno a Roma.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 566 famiglie Galdi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Galdi in Italia!
Popolarità
Il cognome Galdi è 660° nella regione Campania
Il cognome Galdi è 115° nella provincia di Salerno
Il cognome Galdi è nel comune di Pellezzano (SA)
Stemma
Stemma della famiglia Galdi non presenteGaldi (Napoletano)
spaccato, nel 1° d'azzurro al destrocherio manicato impugnante tre rose rosse, il tutto al naturale, al sole d'oro tramontante; nel 2° d'azzurro al pellicano d'argento su un mare d'azzurro ondato d'argento, accompagnato nel canton sinistro del capo da una stella d'argento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook