Galardi - Origine del Cognome

Origine del cognome Galardi
Origine
Dovrebbe derivare dal nome provenzale Gaullart oppure, più probabilmente, deriva dal nome medioevale di origine germanica Gaillardus composto da gail, "gioia", e hard, "duro, durezza", con il significato di "gioioso nella durezza, felice della propria durezza".
Del nome si ha un esempio in una Remissio culpe et pene del 1313: "...in nostram regiam maiestatem citari fecisset, prefatusque Petrus et Raymundus comparere coram eodem Senescallo et juri stare super premissis sub pena decem milium librarum turonensium promississent sanctiusque Garcis Ferrandi, Bertrandus de Lussaco, Sicardus et Gaillardus de La Barde, Girardus de Bergoinhas, Augerus de Picone, Guillermus de Turre...".
Il cognome Galardi ha un ceppo toscano tra pistoiese, senese e soprattutto fiorentino, ed un ceppo nel salernitano.
Galardo oltre ai ceppi campani nel casertano e nel salernitano ha un ceppo nel crotonese.
Galeardi, estremamente raro, è sempre meridionale.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 297 famiglie Galardi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Galardi in Italia!
Popolarità
Il cognome Galardi è 929° nella regione Toscana
Il cognome Galardi è 291° nella provincia di Isernia
Il cognome Galardi è 14° nel comune di Sesto Campano (IS)
Stemma
Stemma della famiglia Galardi non presenteGalardi (Orta)
Troncato, al 1° d’azzurro, al destrocherio vestito e indicante d’oro, posto in palo, e uscente dalla partizione, al 2° di rosso
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook