Gala - Origine del Cognome

Origine del cognome Gala
Origine
Dovrebbe derivare dal cognomen latino Gala, di cui si ha un esempio nell'Ab Urbe condita di Tito Livio: "..adhuc teneras et fragiles vires eius esse vixdum coalescens foventis regnum. instando stimulandoque pervincit ut exercitum ad fines Maesuliorum admoveat atque in agro de quo saepe cum Gala non verbis modo disceptatum sed etiam armis certatum fuerat, tamquam haud dubie iuris sui, castra locet. si quis arceat, id quod maxime opus sit, acie dimicaturum: sin per metum agro cedatur, in medium regni eundum. aut sine certamine concessuros in dicionem eius Maesulios aut nequaquam pares futuros armis...".
Potrebbe essere invece legato al nomen latino Galla di cui si ha un esempio in uno scritto del 386 d.C.: "..Honorio Caesare et Evodio coss. Invasam princeps Theodosius ab hostibus Thraciam vindicavit, victorque cum Archadio filio suo Urbem ingressus est. Galla Theodosii regis altera uxor his consulibus Constantinopolim venit...". 
Si ricorda inoltre Aelia Galla Placidia (famoso il suo mausoleo ravennate), l'imperatrice romana, figlia di Teodosio I, che regnò dal 378 al 395.
In ultimo potrebbe derivare dal termine greco gala, "latte", forse ad indicare un venditore di quella bevanda.
Il cognome Gala ha un ceppo a Roma ed uno nel nord della Sardegna in Gallura, un ceppo nel napoletano, nell'avellinese e nel potentino,  ed un ceppo in Puglia.
Galla ha un ceppo veneto a Vicenza ed uno molto piccolo nel napoletano.
Galà è quasi unico.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 461 famiglie Gala in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Gala in Italia!
Popolarità
Il cognome Gala è 608° nella regione Sardegna
Il cognome Gala è 80° nella provincia di Olbia-Tempio
Il cognome Gala è nel comune di Aquilonia (AV)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook