Franchi - Origine del Cognome

Origine del cognome Franchi
Origine
Potrebbe derivare, direttamente o tramite forme ipocoristiche, dal nomen latino Francus, dal nome germanico Frank o da un soprannome derivato dall'identificatore etnico franco (appartenente alla nazione dei Franchi). Nel bergamasco si trovano tracce del cognome Franchina a partire dalla fine del 1600.
Il cognome Franchi è diffuso in tutto il centro nord.
Francucci sembrerebbe specifico della fascia centrale che comprende anconetano e maceratese, Umbria, aquilano e Lazio.
Francuccio, praticamente unico, sembrerebbe piemontese.
Franchetti ha ceppi nel sondriese, nel vicentino, nel padovano, nel senese, nel viterbese, nel romano e nel reggino.
Franchetto ha un ceppo veneto, nel trevisano, nel veronese, nel vicentino, nel padovano e nel torinese.
Franchin è decisamente veneto soprattutto del padovano e in secondo luogo del veneziano e trevisano.
Franchina sembrerebbe avere due ceppi separati, uno in Lombardia (nel bergamasco) ed uno in Sicilia (nel messinese).
Franchino ha un nucleo piemontese ed alcuni ceppi tra foggiano, Basilicata e cosentino.
Franchini è diffuso al centro nord.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 4333 famiglie Franchi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Franchi in Italia!
Popolarità
Il cognome Franchi è 62° nella regione Toscana
Il cognome Franchi è 25° nella provincia di Livorno
Il cognome Franchi è nel comune di Borgorose (RI)
Stemma
Stemma della famiglia FranchiFranchi Franchi
d'oro alla fascia ondata d'argento accompagnata da due torri al naturale
Stemma della famiglia FranchiFranchi (Roma)
Stemma della famiglia FranchiFranchi (Roma)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook