Franchi - Origine del Cognome

Origine del cognome Franchi
Origine
Potrebbe derivare, direttamente o tramite forme ipocoristiche, dal nomen latino Francus, dal nome germanico Frank o da un soprannome derivato dall'identificatore etnico franco (appartenente alla nazione dei Franchi). Nel bergamasco si trovano tracce del cognome Franchina a partire dalla fine del 1600.
Franchi e Franchini sono diffusi in tutto il centro nord;  Francucci sembrerebbe specifico della fascia centrale che comprende anconetano e maceratese, Umbria, aquilano e Lazio mentre Francuccio, praticamente unico, sembrerebbe piemontese. Franchetti ha ceppi nel sondriese, nel vicentino, nel padovano, nel senese, nel viterbese, nel romano e nel reggino. Franchetto ha un ceppo veneto, nel trevisano, nel veronese, nel vicentino, nel padovano e nel torinese. Franchin è decisamente veneto soprattutto del padovano e in secondo luogo del veneziano e trevisano. Franchina sembrerebbe avere due ceppi separati, uno in Lombardia (nel bergamasco) ed uno in Sicilia (nel messinese). Franchino ha un nucleo piemontese ed alcuni ceppi tra foggiano, Basilicata e cosentino.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 4333 famiglie Franchi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Franchi in Italia!
Popolarità
Il cognome Franchi è 62° nella regione Toscana
Il cognome Franchi è 25° nella provincia di Livorno
Il cognome Franchi è nel comune di Borgorose (RI)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook