Farina - Origine del Cognome

Origine del cognome Farina
Origine
Dovrebbe derivare, direttamente o tramite variazioni ipocoristiche o simili, da soprannomi legati al mestiere di mugnaio o di lavorante presso un mugnaio.
Il cognome Farina è diffuso in tutt'Italia.
Farinacci ha un ceppo umbro nel perugino, uno a Chieti ed uno a Roma.
Farinaccio è specifico della provincia di Campobasso.
Farinari è quasi unico ed è probabilmente dovuto ad una diversa trascrizione di Farinaro che sembrerebbe specifico del casertano.
Farinati ha un ceppo a Verona e nel trentino ed uno nel veneziano.
Farinazzo è tipicamente veneto del veronese e del padovano.
Farinelli è molto diffuso in tutta l'Italia centrosettentrionale, con massima concentrazione nella fascia che comprende la Romagna, le Marche, l'Umbria ed il Lazio, e con piccoli ceppi anche nel sassarese e nel napoletano.
Farinetti è specifico della zona che comprende il torinese, il cuneese, l'astigiano, l'alessandrino ed il genovese.
Farini sembrerebbe avere un ceppo nel bolognese, uno nell'aretino ed in Sicilia, nel palermitano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 7558 famiglie Farina in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Farina in Italia!
Popolarità
Il cognome Farina è 56° nella regione Lombardia
Il cognome Farina è 27° nella provincia di Caserta
Il cognome Farina è nel comune di Garlasco (PV)
Stemma
Stemma della famiglia FarinaFarina (Torino, Rivarolo Canavese) Titolo: nobili
di rosso, al palo d'argento, ondato, accostato da due sacchi di farina, al naturale; col capo di oro, carico di un'aquila di nero
Stemma della famiglia FarinaFarina (LAZ) (Roma)
(inquartato: nel 1° e 4° di ... al leone di ..., tenente con la zampa antgeriore sinistra una ruota di sei raggi di ...; nel 2° e 3° di ... a tre pali di ...)
Stemma della famiglia FarinaFarina (Alessandria)
Fasciato di rosso e d'argento
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook