Catalani - Origine del Cognome

Origine del cognome Catalani
Origine
Può avere origine direttamente dal nome medioevale italiano Catalanus o da soprannomi legati alla provenienza geografica del capostipite ossia dalla regione spagnola della Catalogna. Il cognome fu introdotto infatti durante i flussi migratori dalla Spagna tra i secoli XI e XIII. Si trovano tracce nel 1200 sulla Nova Cronicha del Villani dove si legge: "...due cavalieri frati godenti di Bologna per podestadi di Firenze, che l'uno ebbe nome messer Catalano de' Malavolti, e l'altro messer Loderigo delli Andalò, ...". Sempre nel 1200 in un atto leggiamo: "...dominico de Villalonga Ferrarius Catalanus, «haereticorum terror»,..." ed ancora nel 1300 nell'elenco dei vescovi si trova Jordanus Catalanus.
Catalani è raro e sembra avere un ceppo nel Lazio ed uno nelle Marche; Catalano è diffusissimo in tutt'Italia sembrerebbe decisamente centro meridionale, ma potrebbero esserci anche altri ceppi in Liguria, tra Bologna e Firenze e in Lombardia. Catelani è toscano, delle province di Lucca e Firenze; Cattalani molto raro potrebbe avere oltre al ceppo marchigiano anche uno, probabilmente secondario nel mantovano. Cattalano rarissimo, sembra proprio del torinese. Catelan è del vicentino mentre Cattelan è molto diffuso in tutta l'area vicentino, trevisana, padovana e veneziana.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 562 famiglie Catalani in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Catalani in Italia!
Popolarità
Il cognome Catalani è 561° nella regione Marche
Il cognome Catalani è 180° nella provincia di Ancona
Il cognome Catalani è nel comune di Norma (LT)
Stemma
Stemma della famiglia CatalaniCatalani (LAZ) (Roma)
d'azzurro all'albero di verde, terrazzato dello stesso, sormontato da un uccello di nero
Stemma della famiglia CatalaniCatalani (LAZ) (Roma)
Stemma della famiglia CatalaniCatalani (LAZ) (Roma)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook