Catalani - Origine del Cognome

Origine del cognome Catalani
Origine
Può avere origine direttamente dal nome medioevale italiano Catalanus o da soprannomi legati alla provenienza geografica del capostipite ossia dalla regione spagnola della Catalogna. Il cognome fu introdotto infatti durante i flussi migratori dalla Spagna tra i secoli XI e XIII. Si trovano tracce nel 1200 sulla Nova Cronicha del Villani dove si legge: "...due cavalieri frati godenti di Bologna per podestadi di Firenze, che l'uno ebbe nome messer Catalano de' Malavolti, e l'altro messer Loderigo delli Andalò, ...". Sempre nel 1200 in un atto leggiamo: "...dominico de Villalonga Ferrarius Catalanus, «haereticorum terror»,..." ed ancora nel 1300 nell'elenco dei vescovi si trova Jordanus Catalanus.
Catalani è raro e sembra avere un ceppo nel Lazio ed uno nelle Marche; Catalano è diffusissimo in tutt'Italia sembrerebbe decisamente centro meridionale, ma potrebbero esserci anche altri ceppi in Liguria, tra Bologna e Firenze e in Lombardia. Catelani è toscano, delle province di Lucca e Firenze; Cattalani molto raro potrebbe avere oltre al ceppo marchigiano anche uno, probabilmente secondario nel mantovano. Cattalano rarissimo, sembra proprio del torinese. Catelan è del vicentino mentre Cattelan è molto diffuso in tutta l'area vicentino, trevisana, padovana e veneziana.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 562 famiglie Catalani in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Catalani in Italia!
Popolarità
Il cognome Catalani è 561° nella regione Marche
Il cognome Catalani è 180° nella provincia di Ancona
Il cognome Catalani è nel comune di Norma (LT)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook