Borromeo - Origine del Cognome

Origine del cognome Borromeo
Origine
Borromeo è un cognome milanese composto da Boni e Romeo e significa "buon pellegrino diretto a Roma". Dovrebbe discendere come ramo cadetto dal casato dei Vitaliani di Padova assumendo l'identificativo di Vitalianus Bonus Romeus trasformatosi poi nel tempo in Borromeo, di lì si trasferirono a San Miniato (PI) dove come banchieri di fede ghibellina accumularono grandi sostanze. In seguito con la vittoria dei guelfi nel 1370 vennero privati dei loro beni e mandati in esilio e arrivarono nel milanese a Lainate (MI).
Troviamo tracce di questo casato in un atto del 1422 dove si legge: "...Vitalianum de Vitalianis dictus de Borromeis filius quendam domimi Joacob...nominatiae de sedime jacens in loco Leynate plebis..."; il Visconti fece Vitaliano Borromeo proprio feudatario della contrada di Arona nel 1439 e gli conferì il titolo di Conte nel 1445. Il personaggio più famoso di questa famiglia fu San Carlo il milanese, Carolus Borromeus (1538-1584), arcivescovo di Milano e fautore della riforma religiosa avversa al protestantesimo di Martin Lutero.
Il cognome Borromei, molto raro, è presente nel centro-nord, con un possibile ceppo nelle Marche.
Presenza
Ci sono circa 270 famiglie Borromeo in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Borromeo in Italia!
Popolarità
Il cognome Borromeo è 3107° nella regione Abruzzo
Il cognome Borromeo è 785° nella provincia di La Spezia
Il cognome Borromeo è nel comune di Inverno e Monteleone (PV)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook