Bonati - Origine del Cognome

Origine del cognome Bonati
Origine
Dovrebbe derivare da modificazioni del nome medioevale Bonatus di cui si ha un esempio in uno scritto del 1531 nel Canton Ticino a Brusio: "...omnes consiliarii dicte vicinantie de Bruxio et cum eis affuerunt hii infrascripti videlicet Bonatus filius quondam Iohannis de Gasparro, Petrus et Betinus eius fratres,...".
In alcuni casi deriva dal nome latino Bonus passato in uso anche presso i barbari conquistatori oppure dal toponimo Bonate (BG).
Il cognome Bonato è specifico del Veneto, del Trentino e del nord della Lombardia.
Bonati è tipico della parte occidentale dell'Italia settentrionale, ma è maggiormente concentrato nel milanese e nel bergamasco con presenze significative anche in Emilia ed in Liguria.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 865 famiglie Bonati in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Bonati in Italia!
Popolarità
Il cognome Bonati è 497° nella regione Liguria
Il cognome Bonati è 57° nella provincia di La Spezia
Il cognome Bonati è nel comune di Mozzo (BG)
Stemma
Stemma della famiglia BonatiBonati (TOS) (Firenze)
D'azzurro, al leopardo illeonito d'oro, forse coronato dello stesso
Stemma della famiglia BonatiBonati (LOM) (Limone di Gavardo)
bandato d'oro e di nero a sei pezzi
Stemma della famiglia BonatiBonati (LAZ) (Roma)
scaccato di rosso e d'argento al capo d'azzurro caricato di un crescente posto in palo, alla fascia d'oro attraversante sulla partizione
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook