Biagi - Origine del Cognome

Origine del cognome Biagi
Origine
Deriva, direttamente o tramite ipocoristici o accrescitivi, dal latino Blaesus con il significato di "balbuziente, che parla male".
Il cognome si diffuse anche grazie al culto di San Biagio martire.
Tracce di questo cognome si ritrovano a Lucca nel 1300 con la famiglia de' Biagini che viene citata in una lettera di Bernardino Baroni Arciprete della locale Cattedrale, ed a Brescia in una lettera del 1568: "Ioseffo quondam Francesco Biagini in Bressa sonador di violino".
Il cognome Biaggi ha un ceppo lombardo ed uno laziale a Roma e provincia ed a Viterbo. Biaggio, decisamente lombardo di Legnano (MI) e di Pontevico (BS), Biagi e Biagini sono propri della fascia che comprende Liguria, Emilia e Romagna, Toscana, Marche, Umbria ed alto Lazio. Biagino, assolutamente raro, è del napoletano, così come l'altrettanto raro Biagione. Biagio è praticamente unico, Biagioni è molto diffuso nel modenese, in tutta la Toscana, in particolare nella fascia settentrionale, nel pesarese, nel perugino, nel viterbese e nel romano. Di Biase è presente soprattutto in Abruzzo, Campania e Puglia.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1820 famiglie Biagi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Biagi in Italia!
Popolarità
Il cognome Biagi è 79° nella regione Toscana
Il cognome Biagi è 29° nella provincia di Lucca
Il cognome Biagi è nel comune di Pietrasanta (LU)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook