Biagi - Origine del Cognome

Origine del cognome Biagi
Origine
Deriva, direttamente o tramite ipocoristici o accrescitivi, dal latino Blaesus con il significato di "balbuziente, che parla male".
Il cognome si diffuse anche grazie al culto di San Biagio martire.
Tracce di questo cognome si ritrovano a Lucca nel 1300 con la famiglia de' Biagini che viene citata in una lettera di Bernardino Baroni Arciprete della locale Cattedrale, ed a Brescia in una lettera del 1568: "Ioseffo quondam Francesco Biagini in Bressa sonador di violino".
Il cognome Biaggi ha un ceppo lombardo ed uno laziale a Roma e provincia ed a Viterbo.
Biaggio, decisamente lombardo di Legnano (MI) e di Pontevico (BS), Biagi e Biagini sono propri della fascia che comprende Liguria, Emilia e Romagna, Toscana, Marche, Umbria ed alto Lazio.
Biagino, assolutamente raro, è del napoletano, così come l'altrettanto raro Biagione.
Biagio è praticamente unico.
Biagioni
è molto diffuso nel modenese, in tutta la Toscana, in particolare nella fascia settentrionale, nel pesarese, nel perugino, nel viterbese e nel romano.
Di Biase è presente soprattutto in Abruzzo, Campania e Puglia.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 1820 famiglie Biagi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Biagi in Italia!
Popolarità
Il cognome Biagi è 79° nella regione Toscana
Il cognome Biagi è 29° nella provincia di Lucca
Il cognome Biagi è nel comune di Pietrasanta (LU)
Stemma
Stemma della famiglia Biagi non presenteBiagi (TOS) (Pistoia)
D'argento, all'albero (talvolta di pino) al naturale fruttifero di rosso, nodrito su un monte di sei cime di verde
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook