Berti - Origine del Cognome

Origine del cognome Berti
Origine
Dovrebbe derivare dal germanico berth che significa "lucente, illustre" o da una forma contratta del nome Adalberto.
Traccia di questa cognominizzazione si trova in un manoscritto del 1404 dove si legge: "...per me Iohannem Bertum de Foroiulii (Cividale) scripturae finem adumpsit 1404 fluente mensis augusti luce 19 dum Bononiae in domo spectabilium militum Domini Melchionis et Barptolomei de Mozolis de Bononia permanerem....".
Il cognome Berti è diffuso in tutta l'Italia centro settentrionale.
Berto presenta un ceppo Veneto ed uno lombardo piemontese.
Bertè è abbastanza raro, sembrerebbe avere 3 ceppi: nel messinese, nel piacentino e nel Trentino.
Bert è tipicamente piemontese del torinese con un ceppo in Trentino e presenze sparse nel Friuli.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 5327 famiglie Berti in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Berti in Italia!
Popolarità
Il cognome Berti è 12° nella regione Toscana
Il cognome Berti è 16° nella provincia di Firenze
Il cognome Berti è nel comune di San Piero a Sieve (FI)
Stemma
Stemma della famiglia BertiBerti (LOM) (Mantova)
troncato: nel 1º d'argento al leone d'oro, tenente un ramo di ciliegio fruttato di rosso; nel 2º d'azzurro a tre stelle d'oro, alla fascia di rosso caricata di tre gigli d'oro attraversante sul troncato
Stemma della famiglia BertiBerti (già Da Vicano) (TOS) (Firenze)
Trinciato d'azzurro e d'oro, al massacro di cervo del secondo nel primo, e alla banda di rosso passata sulla trinciatura
Stemma della famiglia BertiBerti (già Brunacci) (TOS) (Siena)
D'argento, alla fascia d'azzurro accompagnata da tre palle (o tortelli) dello stesso, 2.1
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook