Berardi - Origine del Cognome

Origine del cognome Berardi
Origine
Dovrebbe derivare da un nome germanico Baerhard  che significa "forte orso".
Si ricorda la casata Berardi, che nel XII secolo era castellana di Partina, Gello, Banzena e Serra nel Casentino.
La diffusione del nome e del cognome si deve anche al culto dei numerosi santi omonimi.
Il cognome Berardi è diffuso in tutta la penisola, ma insieme a Verardi è maggiormente presente al centro-nord, mentre Vallardi è tipico della Lombardia. Berard, molto raro, è tipicamente valdostano; Berardelli ha un ceppo nel bresciano e nel bergamasco, uno a Roma, uno piccolo a Napoli ed uno in Calabria. Berardini ha un ceppo ad Ascoli Piceno, uno in Abruzzo, a Gioia dei Marsi e Carsoli nell'aquilano, uno piccolo a Campobasso, uno grosso a Roma ed uno ad Adelfia nel barese ed a Lecce. Berardino ha un ceppo a Roma, uno nell'avellinese  ed uno in Puglia, nel barese ed a Foggia. Berardo ha un ceppo nel Piemonte occidentale, uno nel veronese, uno in provincia di Campobasso ed uno a Roma e Latina. De Berardis ha un piccolo ceppo in Valle d'Aosta ed uno in Abruzzo. De Berardinis e Di Berardino sono specifici di Abruzzo e Lazio.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 3730 famiglie Berardi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Berardi in Italia!
Popolarità
Il cognome Berardi è 96° nella regione Abruzzo
Il cognome Berardi è 21° nella provincia di Rimini
Il cognome Berardi è nel comune di Mangone (CS)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook