Beneventi - Origine del Cognome

Origine del cognome Beneventi
Origine
Beneventi ha un nucleo importante emiliano, tra reggiano e modenese, uno a Comacchio nel ferrarese ed uno in Lucania a Castelmezzano (PZ) e dintorni, Benevento ha un nucleo in Campania, un ceppo nel potentino ed uno nella Calabria settentrionale, il ceppo campano potrebbe derivare dal toponimo Benevento, Benivento, praticamente unico, dovrebbe essere un errore di trascrizione del precedente, in tutti gli altri casi dovrebbero derivare dal nome augurale medioevale Beneventus (buon evento), di cui si ha un esempio nel Codice Diplomatico della Lombardia medievale sotto l'anno 1148 dove tra i testimoni di un atto compare: "Ego Beneventus presbiter ac prepositus interfui et a me facto subscripsi." o in una charta oblationis campana del 1198, dove leggiamo: "...nunc habent de suis lignaminibus casam hedificatam Beneventus clericus et Nicolaus dictus de Ysa Germani ...".  Tracce di questa cognomizzazione le troviamo a San Miniato (PI) nel 1500 con il notaio criminale Livio Beneventi di Pierangelo da San Gimignano.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 511 famiglie Beneventi in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Beneventi in Italia!
Popolarità
Il cognome Beneventi è 510° nella regione Emilia-Romagna
Il cognome Beneventi è 123° nella provincia di Reggio Emilia
Il cognome Beneventi è nel comune di Montecreto (MO)
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook