Barcella - Origine del Cognome

Origine del cognome Barcella
Origine
Potrebbe derivare da soprannomi originati dal termine arcaico barcella, "barella", ma in alcuni casi protrebbe derivare dal termine dialettale lombardo barcella, "baionetta da caccia" o anche da un'alterazione sempre dialettale del termine per indicare il magazzino adiacente alla casa colonica.
Tracce di questo cognome si trovano a partire dal 1500: ".. dominus Antonius de Barcellis curator dicti domini Francisci Beseni. .." e ".. dominus Michael Barcella nacensis. Dominus Matthaeus de Besenis. ..".
In Lombardia le tracce risalgono almeno al 1700, in un atto redatto nel 1725 in Valtellina in cui risultano accordate a Bartolomeo Castellanello di Bianzone detto Barcella cinque tavole della vigna "al loco delle olive" e più tardi a Bormio alla fine del 1700: "...Locazione di Antonio Nicolina fu Giambattista, di Bormio, quale locatario dei beni esistenti in Bianzone di ragione del collegio gesuitico di Bormio, a Giacomo Castellanelli fu Bartolomeo e a Giuseppe Castellanelli fu Domenico, detti Barcella, delle case site in Bianzone, nella contrada di Cambremo, e dei fondi "opolivi" descritti nella precedente locazione, fatta agli stessi massari il 4 novembre 1778, per un fitto annuo di 5 some di vino sulle case e di 2 some di vino sui fondi...".
Il cognome Barcella, oltre al ceppo, forse di origine trentina, tipicamente lombardo, presente in particolare nel bergamasco, ne ha uno a Reggio Calabria ed uno a Catania.
Barcelli, rarissimo, ha un piccolo ceppo nello spezzino ed uno nel pesarese. Barcello, altrettanto raro, sembrerebbe avere un piccolo ceppo nel cosentino.
 
Varianti
Presenza
Ci sono circa 722 famiglie Barcella in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Barcella in Italia!
Popolarità
Il cognome Barcella è 415° nella regione Lombardia
Il cognome Barcella è 39° nella provincia di Bergamo
Il cognome Barcella è nel comune di Cenate Sotto (BG)
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook