Barbieri - Origine del Cognome

Origine del cognome Barbieri
Origine
Deriva da soprannomi legati alla professione del barbiere.
Il cognome Barbieri è presente in quasi tutt'Italia con maggiore concentrazione in Lombardia ed Emilia Romagna.
Barbiero ha un ceppo veneto, uno friulano, ma presenta ceppi anche in Campania, Molise e Calabria.
Barberis è tipicamente ligure e piemontese.
Barbierato, dove la terminazione in -ato sta per figlio di Barbiero o figlio del barbiere, ha una particolare concentrazione nel Veneto.
Barberi è presente nelle regioni centrali e anche in Sicilia.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 10651 famiglie Barbieri in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Barbieri in Italia!
Popolarità
Il cognome Barbieri è nella regione Emilia-Romagna
Il cognome Barbieri è nella provincia di Modena
Il cognome Barbieri è nel comune di Voghera (PV)
Stemma
Stemma della famiglia BarbieriBarbieri (EMI) (Parma)
fede vestita di rosso stringente anche ramo di alloro e spada di argento in sbarra su argento
Stemma della famiglia BarbieriBarbieri (LAZ) (Roma)
(troncato d'azzurro e di nero, alle fiamme di rosso uscenti dalla partizione)
Stemma della famiglia BarbieriBarbieri (VEN) (Vicenza) Titoli: Nobile, Conte di Pasiano Schiavonesco e ville annesse
d'azzurro a tre pesci d'argento posti uno sopra l'altro
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook