Baldo - Origine del Cognome

Origine del cognome Baldo
Origine
Dovrebbe derivare da varie modificazioni dell'aferesi di nomi medioevali di origine germanica come Ubaldo ("forte soccorritore") o Teobaldo ("ardito fra il popolo") o altri nomi composti da bald ("baldo, coraggioso").
Si trova traccia di questa cognomizzazione a Vercelli in un atto del 1397: "...Ego Baldinus de Trasis de Conflentia civis Vercellensis, filius quondam Gratiani de Trasis, publicus imperiali auctoritate notarius ...".
Il cognome Baldo è diffuso in tutto il nord, ma soprattutto in Veneto, anche se presenta tracce anche tra Roma e Latina, nel salernitano ed a Vibo Valentia. Baldani, non comune, ha un nucleo in Romagna ed un piccolo ceppo nel veronese, che dovrebbe essere originato da un errore di trascrizione del cognome Baldan. Baldazzi ha la massima concentrazione in Emilia e Romagna; Baldone, molto raro, sembrerebbe siciliano; Baldoni è molto diffuso nella fascia che comprende Emilia e Romagna, Marche, Umbria e provincia di Roma. Baldacci è molto diffuso nella fascia che comprende il lucchese, il pisano, il livornese, il pistoiese, il fiorentino, il forlivese e cesenate ed il riminese, con un ceppo anche nel perugino e nel romano. Baldelli ha un ceppo nel bergamasco, uno nel modenese ed il nucleo tra Romagna, Marche, Umbria e Lazio, Baldeschi è tipicamente toscano, di Livorno e Pisa in particolare.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 2071 famiglie Baldo in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Baldo in Italia!
Popolarità
Il cognome Baldo è 36° nella regione Trentino-Alto Adige
Il cognome Baldo è 36° nella provincia di Trento
Il cognome Baldo è nel comune di Aldeno (TN)
Stemma
Stemma della famiglia BaldoBaldo (SIC) (Sicilia)
d’argento, a quattro fascie d’azzurro, accompagnate da dieci rosette di rosso, situate 3, 2, 2 e 3
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook