Ambrosio - Origine del Cognome

Origine del cognome Ambrosio
Origine
Deriva da ipocoristici o variazioni dialettali dal nome Ambrosius che ha origine greca e significa "immortale".
La diffusione in tutta Italia del cognome si deve anche al culto di Sant'Ambrogio, vescovo e protettore della città di Milano.
Il cognome Ambrogio ha un grosso nucleo nel Piemonte occidentale e ceppi anche tra Calabria e Sicilia.
Ambrogetti è tipico del cesenate.
Ambroggi è tipico di Piacenza e del parmense.
Ambroggio ha un ceppo piemontese, a Savigliano nel cuneese ed a Rivarolo Canavese nel torinese, ed uno a Reggio Calabria.
Ambrogi sembrerebbe specifico dell'Umbria, con ceppi anche nel milanese, in Emilia, a Firenze ed a Roma.
Ambrogini, particolarmente raro, è toscano.
Ambrosetti ha un nucleo lombardo ed uno non secondario nel Lazio.
Ambrosi è panitaliano, ma con un nucleo molto importante tra Veneto e Lombardia e ceppi rilevanti nella fascia che comprende Marche, Umbria e Lazio. Ambrosin, molto raro, è decisamente veneto.
Ambrosini è diffuso in tutto il centronord, con un nucleo principale tra Lombardia e Veneto.
Ambrosino sembrerebbe specifico della Campania.
Ambrosio, tipicamente campano, ha ceppi anche in Calabria e nel Veneto.
Varianti
Presenza
Ci sono circa 2191 famiglie Ambrosio in Italia
Scopri la mappa di diffusione del cognome Ambrosio in Italia!
Popolarità
Il cognome Ambrosio è 77° nella regione Campania
Il cognome Ambrosio è 34° nella provincia di Napoli
Il cognome Ambrosio è nel comune di San Giuseppe Vesuviano (NA)
Stemma
Stemma della famiglia AmbrosioAmbrosio (PIE) (Avigliana)
Troncato, d’oro all’aquila coronata, di nero, e d’argento alla rosa di rosso; con la fascia d’azzurro, ondata, sulla partizione
Stemma della famiglia AmbrosioAmbrosio (PIE) (Cuorgné, Piossasco) Titolo: conti di Chialamberto; signori di Villarbasse
D'argento a tre gigli d'oro cuciti, con il capo d'oro carico di un'aquila di nero, sostenuto di rosso
Stemma della famiglia AmbrosioAmbrosio (PIE) Titolo: signori di Scaletta Altessino e Prunetto
Troncato, d’oro all’aquila coronata, di nero, e d’argento alla rosa di rosso; con la fascia d’azzurro, ondata, sulla partizione
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook