Unioni Civili: cosa cambia per il cognome delle coppie omosessuali

Il Senato ha votato il 25 febbraio 2016 il riconoscimento delle coppie dello stesso sesso e delle convivenze di fatto: è stato infatti approvato il maxiemendamento che disciplina le unioni civili basato sui 23 articoli del Ddl Cirinnà.

Il maxiemendamento regolamenta, oltre all'obbligo reciproco all'assistenza morale e materiale e alla coabitazione, anche il cognome della coppia: "Mediante dichiarazione all'ufficiale di stato civile le parti possono stabilire di assumere, per la durata dell'unione civile tra persone dello stesso sesso, un cognome comune scegliendolo tra i loro cognomi. La parte può anteporre o posporre al cognome comune il proprio cognome, se diverso".

Le coppie omosessuali potranno scegliere un cognome comune

Per stipulare un'unione civile, i due individui maggiorenni accompagnati da due testimoni devono recarsi da un ufficiale di stato civile. Quest'ultimo provvederà alla registrazione di questa formazione sociale nell'archivio dello Stato civile.

29 febbraio 2016 - Lo staff di Cognomix.it

LEGGI TUTTE LE NEWS

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE
NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook