Le donne e il cognome del marito: come funziona negli U.S.A.

Negli Stati Uniti le donne in seguito al matrimonio perdono il loro cognome ed acquisiscono quello del marito.
Storicamente le donne erano considerate come una proprietà, esse si spostavano semplicemente dalla casa del padre a quella del marito ed era pertanto ritenuto normale prendere il cognome di quest'ultimo. La struttura patriarcale ha dominato per molto tempo e soltano nella storia recente le donne sono state in grado di cambiare la loro posizione nella società (solo nel 1920 le donne ottennero il diritto di voto).

Al giorno d'oggi le donne americane possono scegliere se mantenere il proprio cognome o prendere quello del marito.
Le donne che decidono per il cognome da nubile sono generalmente docenti, avvocati, medici o attrici, ma sono anche quelle che ritengono di dover mantenere la propria individualità e non seguire le vecchie tradizioni. Le discussioni però sulla scelta di tenere o meno il cognome da nubile sono sempre all'ordine del giorno negli Stati Uniti.

Secondo il sondaggio del HuffPost, il 60% degli americani intervistati ritiene che una donna dovrebbe prendere il cognome del marito dopo il matrimonio. Tra essi l'81% sono repubblicani, il 60% democratici ed il 51% indipendenti. D'accordo su questa affermazioni sono inoltre 60% caucasici, 58% ispanici e 71% afro-americani. Di tutti gli intervistati, meno della metà ha detto che ad un uomo dovrebbe essere consentito di prendere il cognome della moglie dopo il matrimonio e il 39% ritiene che i due cognomi divisi da un trattino siano segno di rispetto di entrambi i coniugi.

E' giusto che le donne cambino il loro cognome con quello del marito?

Anche in altri stati la donna perde il proprio cognome in favore di quello del marito, come ad esempio in Francia o nel Regno Unito, ma esistono comunque delle eccezioni.
E' di questi giorni la notizia della decisione dell'attrice Kate Winslet. Lei ha deciso di mantenere il cognome da nubile dopo il matrimonio con Ned Rocknroll ed in un'intervista a The Telegraph ha così risposto: "Mi piace molto Kate Winslet, in realtà penso che sia molto appariscente. Sono orgogliosa del mio nome e non ho mai avuto intenzione di cambiare il mio cognome in Rocknroll. Non l'ho mai cambiato prima e non vedo il motivo di iniziare adesso." Winslet infatti è al terzo matrimonio, si era già sposata la prima volta con Jim Threapleton e la seconda con Sam Mendes.

Tra chi ha scelto diversamente c'è Jessica Biel che ha cambiato il suo cognome in Timberlake ad un anno dal matrimonio con il cantante pop Justin Timberlake. La Biel ha però mantenuto il suo cognome come nome d'arte.

Alcuni personaggi maschili dello spettacolo hanno invece aggiunto al loro cognome quello della moglie:
John Lennon prese il cognome della moglie, Yoko Ono, nel 1969.  "Yoko ha cambiato il suo nome per me, io ho cambiato il mio per lei" disse il cantante dei Beatles.
Jay-Z, vero nome Shawn Carter, dopo il matrimonio con Beyoncè è legalmente diventato Shawn Knowles-Carter. Pare che la coppia abbia voluto mantenere "Knowles" perché i genitori di Beyoncé non hanno figli maschi.
Anche l'attore Lorenzo Lamas in seguito alle nozze con Shawna Craig nel 2011 è diventato Lorenzo Lamas-Craig.
20 settembre 2013 -

LEGGI TUTTE LE NEWS

NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook