Per recuperare la storia familiare Alessandro GASSMAN aggiunge una "n" al cognome

Alessandro GASSMANN all'anagrafe, ma il nome d'arte rimane Alessandro GASSMAN

Gassman e la nuova «n»: l' ho aggiunta al cognome
«Nessuno sgarbo a papà, è la mia radice ebraica»

«Ho ripristinato il vecchio cognome di famiglia. Mi sono aggiunto una enne alla fine: ora sul passaporto sono Alessandro Gassmann.
Non per recidere il legame con mio padre, che è sempre stato fortissimo. Ma per recuperare la storia familiare. Noi siamo ebrei. Io a metà, mio padre per intero.

Nel ' 34 la nonna, che era rimasta vedova con due figli e intuiva la bufera che incombeva, tolse la "enne" al cognome dei figli e cambiò il suo da Ambroon ad Ambrosi.
Mio padre Vittorio aveva tutte le caratteristiche che si attribuiscono agli ebrei, compresa la parsimonia: uomo generosissimo - non gli ho mai visto lasciar pagare un pranzo o una cena al suo commensale -, in casa spegneva di continuo le luci, staccava l' interruttore centrale, svitava le lampadine. Era ossessionato dal consumo elettrico. Aveva il senso della provvisorietà delle cose, della caducità della vita. Anche l' ultima cosa che mi disse fu: "Spengi la luce"».


16 ottobre 2011 - Articolo tratto da CorrieredellaSera.it
16 Ottobre 2011

LEGGI TUTTE LE NEWS

NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook