Miss Italia 2010: "Forse cambio cognome, come la Loren"

Francesca neanche ricorda dove ha posato la corona la prima notte da Miss Italia: "Devo averla posata in un angolo sul letto, che volete, ho dormito solo un'ora". Innamoratissima del suo Samuel, è convinta che il titolo non le cambierà la vita affettiva: "Dovrei lasciare il mio ragazzo solo perché ho una corona in testa? Non esiste". E anche un po' furbetta: prima della finalissima ammetteva di essere attratta dal Grande Fratello e dalla Talpa (ma non l'Isola dei famosi) e, ieri, in conferenza stampa, cioè in casa Mirigliani e soprattutto Rai, minimizzava: "A quei programmi ho dato un'occhiata, mai seguiti". Francesca Testasecca è la Miss Italia 2010 incoronata da Sofia Loren e che, come fece a suo tempo la "diva", non esclude di cambiare cognome: "Con tutto il rispetto per papà, lo farei".

è la ragazza diciannovenne (peraltro di altezza normale: solo un metro e 74) che arriva dall'Umbria e che all'Umbria restituisce un titolo che mancava da 48 anni. è la moracciona dagli occhi acquamarina e ipertatuata che fino a ieri pensava di diventare assistente di volo e adesso, premiata al televoto contro la bionda veneta Giulia Nicole Magro, chissà. Per dire: Milly Carlucci non esclude di portarsela nel suo nuovo programma, una sorta di "Glee" in salsa talent.

Francesca, sei una Miss Italia con i tatuaggi. Quanti ne hai?
"Ne ho tre e all'inizio, qui al concorso, ero un po' preoccupata, temevo che, anche se siamo nel 2010, potessero esserci dei pregiudizi, avevo paura di essere penalizzata. Ma non è vero che li ho fatti per ribellione, hanno tutti un valore affettivo: la farfalla sul piede per la mia amica Tiziana, i due fiori sul fianco per mio fratello Nicola, la fata sulla schiena per la mia madrina".

Eri tra le favorite sin dalla vigilia. Com'è che a un certo punto stavi mollando tutto?
"Intanto non sapevo di essere nel toto-miss. Comunque sì, a un certo punto volevo ritirarmi: è normale, credo, sei lontana dalla famiglia, hai alti e bassi, per un attimo mi ha preso lo sconforto perché pensavo di non farcela".

Di carattere come sei?
"Spesso passo per strafottente, sembra che me la tiri. In realtà è timidezza".

Fidanzata con Samuel da quanto tempo?
"Da tanto, lui ha 25 anni. è stata una storia difficile perché io ero molto giovane e poi ho sofferto perché ci eravamo lasciati. Ma adesso siamo di nuovo assieme".

Cosa leggi?
"Tutto ciò che parla d'amore e fa piangere".

In famiglia siete in quattro: papà Claudio che fa il conducente di autobus, mamma Marina impiegata, il fratello Nicola di 24 anni. Com'è stata l'infanzia?
"A casa sono cresciuta anche con la nonna, siamo una famiglia molto unita, anche se discutiamo. Ad esempio: io a 16 anni volevo partecipare a un concorso per sfilare e mi arrabbiai con mia mamma che non era d'accordo. La verità è che voleva proteggermi"

15 settembre 2010 - Articolo di Alda Vanzan
tratto da IlMessaggero.it
15 Settembre 2010

LEGGI TUTTE LE NEWS

NEWSLETTER
SONDAGGI
SOCIAL
Seguici su Facebook